Si aggiungono così 200 mila euro per gli interventi nel campo della sicurezza

E’ stato approvato l’emendamento per il sostegno alla polizia locale e alla sicurezza urbana, di cui la consigliera PD Barbara Lori è prima firmataria, che incrementa di 200.000 euro i fondi per gli interventi di rilievo regionale nel campo della sicurezza.

All’emendamento, si aggiungono poi ulteriori 150.000 euro in conseguenza di una ulteriore richiesta proposta in Aula con un ordine del giorno di PD e Lega Nord (primi firmatari Delmonte e Lori) per complessivi 500.000 euro, a fronte dello stanziamento iniziale di 150.000.

“Questo atto – commenta la Lori – rappresenta la volontà di proseguire il virtuoso percorso avviato con la LR 24/2003 che tra i propri indirizzi fondanti, prevede la costituzione dei Corpi Unici di Polizia Locale nell’intero territorio regionale con una visione che valorizza un complessivo ‘ammodernamento’ in termini di innovazione, riorganizzazione e razionalizzazione e maggior integrazione tra forze di polizia e vigilanza.

In Emilia-Romagna – prosegue la consigliera – si è lavorato molto negli anni passati traghettando la vecchia figura del vigile verso un nuovo soggetto, più professionale e più vicino a ciò che accade nelle nostre città: un pubblico ufficiale che contestualmente rappresenta un contatto privilegiato tra cittadini e enti locali e tra le diverse forze di polizia attive sui territori.

Grande soddisfazione, quindi, per una scelta che permette di triplicare le risorse destinate alla sicurezza concretizzando così l’effettiva possibilità di proseguire ed arricchire il percorso avviato a fianco delle amministrazioni locali ed in sinergia con le altre forze di polizia in una fase, come quella attuale, in cui la sicurezza – reale e percepita- rappresenta certamente un elemento di preoccupazione diffusa che richiede, da subito, l’avvio di una nuova fase progettuale”.