Parma – Oggi è stata posata la prima pietra tra la partecipazione sentita dei professionisti della sanità e la condivisione dei rappresentanti istituzionali. “L’Ospedale Maggiore di Parma è sempre stato in prima linea nella battaglia contro il cancro, ma oggi si celebra il frutto di una sfida condivisa e vinta sia sotto il profilo clinico, sia sotto il profilo comunitario – chiosa Barbara Lori, assessore regionale -. Il Centro oncologico infatti, un ulteriore tassello che riconferma la sanità parmigiana quale eccellenza, sarà espressione della rete istituzionale ma anche solidale che Parma ha saputo mettere in campo e a cui la Regione Emilia-Romagna è stata al fianco con un sostegno concreto. Mi riferisco all’impegno delle istituzioni fra cui Fondazione Cariparma, Unione Parmense degli Industriali e alle tante realtà associative del territorio coinvolte nella maratona di solidarietà”.